Connectivity

TIM MYDEVICE
Per gestire e controllare i device proteggendone i dati, con tutti i vantaggi del 5G e All Risk per assicurare continuità di servizio. Scopri di più

TIM MYDEVICE

Cybersecurity

TIM ENTERPRISE PER NIS 2
Aiutiamo le aziende italiane a mettersi in regola con la nuova direttiva europea. Scopri di più

TIM Enterprise per NIS 2

5G e IoT

TIM PEOPLE ANALYTICS
Report rapidi e intuitivi per lo studio delle dinamiche di mobilità della popolazione sul territorio. Scopri di più

TIM People Analytics

Agricoltura 4.0 e PNRR

FOCUS     |     PNRR

Agricoltura 4.0 e PNRR

Come il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza aiuta l’agricoltura 4.0


08.01.2024
Tempo di lettura 4 minuti

L'agricoltura 4.0, grazie al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), può contare su forme di agevolazione a sostegno delle imprese agricole. Si parla di investimenti in digitalizzazione per l’innovazione e la meccanizzazione del settore, ad esempio con lo strumento di Transizione 4.0, necessari a garantire sostenibilità economica ambientale grazie a maggiore efficienza e volumi di produzione.

Il PNRR e la strategia europea

L'obiettivo del PNRR è supportare gli agricoltori italiani nell’utilizzo della strategia Farm to Fork, una strategia che va diretta “dal produttore al consumatore” e fissa una serie di target in materia di riduzione di pesticidi chimici, fertilizzanti e antimicrobici, aumento della superficie destinata all’agricoltura biologica, nonché sicurezza alimentare e transizione verso consumi di cibi sani, nel contesto degli obiettivi ambientali e climatici dell’European Green Deal.

Alla luce di questi obiettivi, nel recovery plan italiano c’è un chiaro riferimento all’aumento della diffusione dell’agricoltura di precisione e delle tecnologie di agricoltura 4.0 che permettono di:

  1. razionalizzare gli input chimici e idrici;
  2. pianificare gli interventi in campo e il ricorso alla manodopera, sfruttando i dati acquisiti tramite sensori e satelliti e l’intelligenza artificiale;
  3. rinnovare e controllare il parco automezzi tramite geolocalizzazione.

Il PNRR per il settore agricolo

La nuova politica industriale espressa dal PNRR prevede che i contributi in conto capitale per l’ammodernamento dei macchinari agricoli, possano essere concessi sia per l’introduzione di tecniche di agricoltura di precisione, così da ridurre l’utilizzo dei pesticidi e fitofarmaci, sia per la sostituzione dei mezzi agricoli più inquinanti.

I contributi del Recovery Plan, infine, dovrebbero sostenere anche gli investimenti per l’ammodernamento della lavorazione, dello stoccaggio, del confezionamento e della tracciabilità dei prodotti alimentari, incentivando gli interventi diretti a migliorare la sostenibilità dei processi produttivi, di distribuzione e dei consumi in ottica di economia circolare.

Nell’ambito dello strumento Transizione 4.0 previsto dal PNRR, le imprese agricole possono contare su agevolazioni a sostegno degli investimenti in digitalizzazione per l’innovazione e meccanizzazione del settore, adattando le produzioni al cambiamento climatico e massimizzando la resa dei raccolti e la qualità dei prodotti.

TIM Enterprise per l’agricoltura 4.0

TIM Enterprise sviluppa interessanti soluzioni per la digitalizzazione del settore agricolo allo scopo di fornire una serie di servizi modulari per la gestione della filiera con alti livelli di risparmio delle risorse impiegate, maggiore qualità dei prodotti, minor impatto ambientale e riduzione dei costi.

Nell’ambito delle offerte per l’Agricoltura 4.0 troviamo:

  • TIM Easy Farm: fornisce alle aziende della filiera agroalimentare un sistema completo di strumenti e informazioni per controllare con precisione, comodamente da PC o in mobilità tramite tablet o smartphone, i fattori che determinano la salute delle piante, le esigenze di irrigazione, le condizioni climatiche. In questo modo, le aziende possono gestire al meglio le attività e intervenire in maniera tempestiva e mirata in caso di necessità, migliorando la qualità del raccolto e aumentando la redditività. Inoltre, TIM Easy Farm, grazie alla tecnologia blockchain, alla raccolta dei dati dai sensori in campo e alle attività registrate nel quaderno di campagna, permette di estrarre le informazioni rilevanti ai fini della tracciabilità di filiera in modo trasparente e sicuro, facendole confluire in una pagina visibile al consumatore finale e raggiungibile tramite QR code.


  • TIM Easy Drone Agricolture è il servizio che offre un quadro dettagliato dello stato di salute di un'area agricola adibita a viticoltura e/o olivicoltura, grazie all'analisi e correlazione dei dati provenienti da stazioni pluviometriche e da rilievi multispettrali effettuati da droni. Quanto elaborato viene interpretato da un Consulente Agronomo ed inserito in un report rilasciato al Cliente, su piattaforma Cloud, in cui sono circoscritte le aree sofferenti che richiedono attenzione ed eventuali necessità di interventi mirati con prodotti fitosanitari, prima che insorgano patologie che possano mettere a rischio la produzione.

Scopri quali di queste soluzioni TIM Enterprise abilitano la transizione, contattaci per maggiori informazioni.