Connectivity

TIM MYDEVICE
Per gestire e controllare i device proteggendone i dati, con tutti i vantaggi del 5G e All Risk per assicurare continuità di servizio. Scopri di più

TIM MYDEVICE

Cybersecurity

TIM GUARDIAN

Soluzioni integrate per la sicurezza informatica e la massima velocità di rete. Scopri di più

Tim Guardian

5G e IoT

TIM PEOPLE ANALYTICS
Report rapidi e intuitivi per lo studio delle dinamiche di mobilità della popolazione sul territorio. Scopri di più

TIM People Analytics

Venezia: la prima Smart City in Italia

CASE STUDY     |     SMART CITY

Venezia: la prima Smart City d’Italia

Il Comune di Venezia, VENIS e TIM Enterprise realizzano il progetto Smart Control Room rendendo la Città Lagunare la prima Smart City in Italia.


04.11.2022
time Tempo di lettura 4 minuti

Il Progetto è stato realizzato da TIM Enterprise in collaborazione con il Comune di Venezia e VENIS nell’ambito di un Partenariato per l’Innovazione finanziato con fondi PON METRO 2014-2020.

Venis SpA, società in-house per la gestione dell’ICT nel Comune di Venezia, ha emesso il bando di gara per lo sviluppo e la realizzazione di un sistema integrato per il controllo e la gestione della mobilità e della sicurezza stradale per l'area della città di Venezia.

TIM si è aggiudicata la gara con un progetto smart per mettere a disposizione della Governance della città di Venezia strumenti innovativi e tecnologie all’avanguardia di controllo e correlazione dei dati vitali di una città unica e particolare come Venezia.

L’obiettivo è migliorare la mobilità e la sicurezza della Città di Venezia, in termini di rappresentazione, controllo e misura dello stato della Città, controllo del traffico, governo integrato dei flussi e assistenza alla mobilità dei city users.

Il progetto SCR di Venezia introduce elementi di forte innovatività, a partire dal modello concettuale cui fa riferimento che consiste nell’integrazione in un unico ambiente applicativo di tutte le informazioni disponibili e la restituzione di una vista integrata e multilivello dello “stato della Città”. Rappresenta ad oggi un “unicum” a livello nazionale ed un importante benchmark di riferimento a livello internazionale.

La Smart Control Room per la città di Venezia

Il bando di gara richiedeva la costituzione di un partenariato per l’innovazione, lo sviluppo e la realizzazione di una centrale unica – la Smart Control Room - che integrasse e raccogliesse tutti i set di dati di input derivanti dalle centrali di controllo esistenti. Al contempo, doveva realizzare moduli verticali ancora non esistenti (ad esempio il controllo dei flussi acquei e pedonali, la gestione dei parcheggi e del trasporto pubblico locale) in un sistema integrato e intelligente destinato al controllo e alla gestione della mobilità e della sicurezza.

"Grazie alla Smart Control Room diretta da TIM, la città di Venezia oggi diventa all'avanguardia in materia di utilizzo di sistemi intelligenti per facilitare la gestione dei tanti flussi di cittadini e turisti che la frequentano.”

Si era infatti reso necessario poter effettuare l'analisi del comportamento dei clienti, ritrovandosi a gestire big data e analytics per poter gestire al meglio:

1. Innanzitutto, le diverse fonti dei dati vanno a popolare il cosiddetto datalake, costruendo il grande magazzino di dati utili, accessibili e utilizzabili grazie ad algoritmi intelligenti precipuamente predisposti.
2. Gli algoritmi producono degli indici in grado di offrire la fotografia in tempo reale dello stato di salute della città, in termini di flussi, di meteo alert, parcheggi e altro.
3. Grazie al lavoro costante della Smart Control Room, i dati sono facilmente disponibili e accessibili sia al Comune di Venezia e ai suoi gestori per le azioni e decisioni che si renderanno opportune di volta in volta, sia a tutti i cittadini e ai turisti attraverso una semplice app per aiutarli a trovare strade e parcheggi.

La soluzione tecnologica di TIM per monitorare il territorio di Venezia

La Smart Control Room mette a disposizione dell’Amministrazione Comunale di Venezia un sistema evoluto, integrato con le centrali operative già attive in altri ambiti del territorio comunale (polizia locale, trasporto pubblico locale, centro maree, etc.), per migliorare la mobilità e la sicurezza della Città, attraverso l’assunzione di decisioni più consapevoli da parte dei City Manager.

La soluzione tecnologica realizzata da TIM si articola in quattro aree d’intervento:

  • Sistema di controllo del traffico acqueo e stradale: per finalità sanzionatorie sul territorio comunale della Città di Venezia.
  • Sistema di monitoraggio della mobilità acquea: presente sui canali dell’isola storica, del Bacino di San Marco, Canale della Giudecca e Canale di Tessera.
  • Piattaforma software: per la raccolta, l’elaborazione, la correlazione e la rappresentazione delle informazioni provenienti da numerose fonti dati (inclusa quella relativa ai big data prodotti dalla rete mobile di TIM), ai fini di monitoraggio e controllo dello stato della città.
  • Allestimento Smart Control Room fisica: locali adibiti dall’Amministrazione a centrale operativa di secondo livello (management room, situation room, scientific room, etc.).

Venezia, la prima Smart City in Italia


La Smart Control Room ha reso Venezia la prima Smart City italiana grazie alla possibilità di monitorare in tempo reale tutto il territorio,intervenendo tempestivamente in caso di emergenza e creando una base dati su cui realizzare analisi predittive per migliorare la pianificazione degli spostamenti in città.

Inoltre, il monitoraggio continuo fornisce ai cittadini e all’amministrazione comunale ritorni sul funzionamento dei servizi pubblici, non solo in ottica di trasparenza dell’amministrazione stessa ma anche come base dati di partenza per prendere le giuste decisioni e rendere ancora più efficiente tutto il sistema.

Nel progetto è stato fatto largo uso delle più moderne tecnologie IT, con particolare riferimento per i Big Data Analytics, l’Intelligenza Artificiale, l’Internet of Things e il Cloud Computing. Sono stati inoltre realizzati ex-novo due sistemi IoT verticali, per il monitoraggio in tempo reale della mobilità acquea e per il controllo del traffico acqueo e stradale a fini sanzionatori.

Le principali funzionalità rese disponibili dalla piattaforma SCR riguardano:

  • le presenze in città in tempo reale e uniche,
  • le provenienze dei pendolari/visitatori,
  • il controllo del traffico e del trasporto pubblico locale,
  • il monitoraggio dei flussi pedonali,
  • la predizione delle presenze e dei flussi,
  • la sentiment analysis,
  • il calcolo degli indici di stato e di performance della città,
  • la navigazione assistita dei city users sul territorio comunale,
  • il monitoraggio ambientale e il calcolo delle condizioni di fruibilità della città al loro variare.

È anche stata realizzata una vera e propria Centrale Operativa (la Smart Control Room) presso la quale operano a stretto contatto i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale e delle società partecipate, condividendo le informazioni strutturate che la piattaforma SCR produce in relazione allo stato della Città e il suo evolversi.

La piattaforma SCR dispone di un ambiente per la “Open Science Collaboration” che consente all’Amministrazione Comunale di coinvolgere Università e Istituti di Ricerca nello studio dei fenomeni caratteristici della Città di Venezia.

Il progetto SCR Venezia ha rappresentato un unicum a livello nazionale ed europeo nel panorama dei progetti di Smart City.