Connectivity

TIM MYDEVICE
Per gestire e controllare i device proteggendone i dati, con tutti i vantaggi del 5G e All Risk per assicurare continuità di servizio. Scopri di più

TIM MYDEVICE

Cybersecurity

TIM GUARDIAN

Soluzioni integrate per la sicurezza informatica e la massima velocità di rete. Scopri di più

Tim Guardian

5G e IoT

TIM PEOPLE ANALYTICS
Report rapidi e intuitivi per lo studio delle dinamiche di mobilità della popolazione sul territorio. Scopri di più

TIM People Analytics

G7 Italia 2024: Intelligenza Artificiale e sicurezza informatica

G7 Italia 2024: Intelligenza Artificiale e sicurezza informatica


Si è tenuto nei giorni 13-15 giugno scorsi l’incontro più importante del G7 2024. Tanti i temi trattati, tra i quali quello centrale dell’Intelligenza Artificiale. Connessioni ultraveloci e cybersecurity sono stati assicurati durante il vertice da TIM e Telsy, brand company di TIM Enterprise.

A partire dal 1° gennaio scorso, l’Italia ha assunto la presidenza del G7 di cui fanno parte, oltre al nostro Paese, Canada, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti. È in una struttura vicino a Fasano, in Puglia, che si è tenuto, dal 13 al 15 giugno, l’incontro più importante, ovvero il Vertice che ha coinvolto Capi di Stato e di Governo dei sette Stati membri, oltre al Presidente del Consiglio Europeo e alla Presidente della Commissione Europea in rappresentanza dell’Unione Europea.

Il programma del Vertice è stato schedulato in sei sessioni di lavoro: Africa, cambiamento climatico e sviluppo; Medio Oriente; Ucraina; Migrazioni; Indo-Pacifico e sicurezza economica, oltre alla sessione ‘outreach’ con le Nazioni e le organizzazioni internazionali invitate su Africa, Mediterraneo, intelligenza artificiale ed energia.

Non a caso è stata dedicata una sessione speciale all’intelligenza artificiale: l’Unione Europea ha infatti approvato la prima legge al mondo per regolamentare l’applicazione dell’AI (il 13 marzo c’è stato il sì del Parlamento, il 21 maggio quello del Consiglio UE) e l’argomento è più caldo che mai. Questi i 4 punti chiave dell’AI-Act:

  • Divieto dei sistemi di intelligenza artificiale che causano danni alla persona o che violano i diritti fondamentali.
  • Obbligo per i fornitori di sistemi di intelligenza artificiale di adottare misure per garantire la sicurezza e la protezione dei dati.
  • Introduzione di un sistema di “marchiatura CE” per i sistemi di intelligenza artificiale conformi al Regolamento.
  • Creazione di un gruppo di esperti in materia di intelligenza artificiale per consulenza in ambito Commissione europea.

Intelligenza artificiale e G7 Italia

Durante il dibattito per la sessione speciale dedicata al tema AI, è emersa l’importanza di un’AI etica incentrata sull’uomo, nel rispetto dei diritti degli esseri umani e dei lavoratori, con l’obiettivo di fornire servizi migliori.

In particolare:

  • è stata evidenziata la necessità di colmare i divari digitali e di raggiungere l’inclusione digitale. A questo proposito, è stata accolta all’unanimità la proposta di creare l’AI Hub per lo sviluppo sostenibile, per sostenere gli ecosistemi digitali locali di AI e rafforzare le capacità di fare progredire l’AI per lo sviluppo sostenibile;
  • è stata confermata la necessità di anticipare le competenze future e di dotare i lavoratori e i datori di lavoro delle competenze necessarie per lavorare con un'AI antropocentrica, sicura e protetta;
  • tutti i membri che hanno partecipato all’outreach, si sono inoltre impegnati a promuovere la cooperazione con le economie emergenti e in via di sviluppo, in modo da colmare i divari digitali, compreso il divario digitale di genere, e raggiungere l'inclusione digitale.

Il contributo di TIM al G7 Italia 2024

Connessioni ultraveloci e sicurezza informatica sono state assicurate da TIM e Telsy, brand company di TIM Enterprise, per i 3 giorni del vertice.

Grazie al potenziamento della copertura mobile TIM indoor e outdoor, le delegazioni internazionali presenti hanno potuto contare su una connettività ad altissime prestazioni e affidabilità. Inoltre, per garantire il massimo livello di sicurezza informatica ai dati e alle informazioni particolarmente sensibili che sono state scambiate in quel contesto, TIM ha messo a disposizione la soluzione di crittografia Quantum Key Distribution (QKD) sviluppata da Telsy – brand company del perimetro TIM Enterprise specializzata in cybersecurity – e dalla sua controllata QTI. Le delegazioni hanno potuto usufruire dei dispositivi audio ad ultrasuoni TelsyATMO per inibire l’ascolto di conversazioni fisiche sensibili o confidenziali attraverso eventuali applicazioni malevole sui telefoni cellulari. I TelsyATMO, interamente progettati e sviluppati da Telsy, offrono infatti uno scudo sonico per qualsiasi segnale acustico in entrata dai dispositivi mobili alloggiati al loro interno, consentendo comunque la ricezione e la consultazione delle notifiche di chiamate e dei messaggi.