Connectivity

TIM MYDEVICE
Per gestire e controllare i device proteggendone i dati, con tutti i vantaggi del 5G e All Risk per assicurare continuità di servizio. Scopri di più

TIM MYDEVICE

Cybersecurity

TIM GUARDIAN

Soluzioni integrate per la sicurezza informatica e la massima velocità di rete. Scopri di più

Tim Guardian

5G e IoT

TIM PEOPLE ANALYTICS
Report rapidi e intuitivi per lo studio delle dinamiche di mobilità della popolazione sul territorio. Scopri di più

TIM People Analytics

A spasso per Bologna in compagnia della Realtà Aumentata di TIM Enterprise
CASE STUDY     |     5G E IOT

A spasso per Bologna in compagnia della Realtà Aumentata di TIM Enterprise

“Arte e Cultura in una nuova dimensione” grazie all’applicazione VisitAR Bologna.


Si è tenuta lo scorso 7 giugno a Bologna, nella Sala della Musica della Biblioteca Salaborsa, la presentazione di VisitAR Bologna, l’applicazione in ambito Turismo e Cultura che propone contenuti multimediali e in realtà aumentata, sviluppata nel contesto delle azioni della Casa delle Tecnologie Emergenti del Comune di Bologna. Il progetto, realizzato da TIM Enterprise, ha l’obiettivo di promuovere due percorsi di visita: il primo dedicato a Bologna Città creativa della Musica UNESCO e il secondo al bolognese Guglielmo Marconi, nel 150° anniversario della nascita.

Visitare Bologna non è mai stato così coinvolgente: un’applicazione di Realtà Aumentata per smartphone

Grazie all’ausilio della Piattaforma XR (Extended Reality) di TIM Enterprise, è stato creato per Bologna un percorso di visita innovativo, che accompagna e arricchisce quello tradizionale, fruibile con un’applicazione geolocalizzata arricchita da contenuti di realtà aumentata che guida il visitatore in due percorsi outdoor, entrambi da fruire passeggiando nel centro storico: La città di Marconi e Bologna Città della Musica. Il primo, dedicato a Guglielmo Marconi in occasione dei 150 anni dalla nascita, accompagna i visitatori sui luoghi che hanno segnato la vita dell’illustre bolognese; l’altro percorso è un viaggio a tappe attraverso i tanti siti della città che hanno fatto grande la storia della musica.

“Le cose succedono quando ci sono dei contenuti. Bologna è una città che ha tanta arte e cultura ed è molto attrattiva anche per questo motivo. Succede qui anche perché a Bologna sappiamo coniugare il patrimonio incredibile della città con gli strumenti tecnologici che rendono l’arte e la cultura più fruibili, non solo ai turisti, ma anche ai cittadini e in generale alle persone di qualsiasi fascia d’età”.
Rosa Grimaldi, Delegata all’innovazione di Bologna e Città metropolitana

L’app illustra circa 100 punti di interesse tra musei, chiese, palazzi gentilizi, luoghi della cultura, della musica e del sapere che sono geolocalizzati e mostrati su mappa. Questi punti d’interesse sono valorizzati da contenuti testuali, audio, video, animazioni e modelli 3D in realtà aumentata, che rendono l’esperienza di fruizione più coinvolgente.

E così, ad esempio, mentre Wolfgang Amadeus Mozart esce dalla staticità della tela per raccontarci la sua vita e il suo legame con Bologna, è possibile anche interagire con gli “strumenti del mestiere” di Marconi o con il più importante trattato musicale del ‘500. Tante voci e tante curiosità per un racconto su più livelli da cui emergono amore e senso di appartenenza alla città dei vari protagonisti che prendono parte al grande affresco collettivo restituito dai due percorsi.

Gli itinerari nel centro storico offrono anche un’esperienza di gamification, con lo scopo di coinvolgere fasce più giovani o un pubblico meno coinvolto culturalmente. Un approccio quindi ludico, una gara con premio finale. Per chi completa tutte le tappe del centro storico, viene data infatti la possibilità di fruire dei contenuti in qualsiasi luogo e momento, senza necessariamente trovarsi sul posto.

L’app si completa anche con la proposta di due itinerari fuori dalle mura cittadine con i percorsi Musica fuori porta e Marconi fuori porta, estesi oltre l’itinerario pedonale del centro città, con una selezione ulteriore di luoghi diffusi nell'area urbana e nell’area metropolitana, attraverso i quali poter approfondire il panorama che ne determina la ricchezza culturale e le risorse per viverla.

Esperienza di realtà aumentata con 5G e applicazioni XR

L’applicazione usata per Bologna è fruibile da smartphone, con sistema operativo iOS e Android ed è scaricabile gratuitamente dagli store dei dispositivi mobili. VisitAR Bologna è stata sviluppata in ottica di accessibilità a favore delle disabilità visive e uditive: sono infatti previste scelte cromatiche che rispettano lo standard WCAG AAA e impostazioni di formattazione dei testi per i contenuti audio. L'app interagisce con gli elementi software già presenti nei sistemi operativi degli smartphone per attingere alle funzioni più appropriate per la miglior fruizione.

I contenuti audio, video e testuali sono disponibili in lingua italiana e inglese. L’impostazione avviene in automatico in base a quella del sistema operativo dello smartphone. Facendo riferimento all'italiano come lingua residente, l'inglese viene adottato come riferimento per tutte le altre lingue di sistema.

Per poter sviluppare un’app così ricca di contenuti multimediali e oggetti in 3D, con audio, immagini e video, è stato fondamentale l’uso del 5G a banda millimetrica di TIM e di applicazioni XR sempre più evolute e sofisticate, per permettere una fruizione priva di interruzioni o rallentamenti e piacevole per l’utilizzatore.

La Realtà Aumentata di TIM Enterprise, un nuovo modo di apprezzare Arte e Cultura

Il caso dell’applicazione VisitAR Bologna è solo un esempio di come può essere utilizzata questo tipo di tecnologia per migliorare l’esperienza di un turista o di un cittadino innamorato della città dove vive. La Realtà Aumentata permette di aumentare appunto l’esperienza vissuta grazie alla sovrapposizione di elementi e informazioni aggiuntive digitali (percorsi, immagini, video, istruzioni, oggetti), interagendo con le opere, monumenti o luoghi visitati, ponendo domani e ricevendo risposte in tempo reale. La banda elevata e la bassa latenza del 5G consentono queste nuove forme di comunicazione, con modalità di fruizione immersiva della realtà che ci circonda. Le Piattaforme PaaS di TIM Enterprise forniscono l’infrastruttura abilitante per realizzare esperienze a servizio del business delle aziende, sia pubbliche che private.
Visita il nostro sito per saperne di più su 5G ed Extended Reality.